menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

"A passeggio per le vie del Villaggio Mosè, anziché stare ai domiciliari": arrestato

Il ventisettenne è stato fermato e controllato dai carabinieri, su disposizione del sostituto procuratore di turno è stato nuovamente ricollocato a casa

Da Villaseta, dove sarebbe dovuto rimanere perché era agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico, in via Sirio al Villaggio Mosè. Ieri mattina presto, i carabinieri del Radiomobile della compagnia di Agrigento hanno arrestato – per evasione dai domiciliari – il ventisettenne Alessandro Rizzo. Il giovane è stato sorpreso mentre, di fatto, passeggiava lungo la via del rione commerciale della città dei Templi. E’ stato riconosciuto e controllato. Accertata l’evasione, Rizzo è stato arrestato ed è stato, su disposizione del sostituto procuratore di turno, ricollocato ai domiciliari.   

Il giovane, condannato ad un anno e dieci mesi di reclusione per stalking all'ex compagna e rinviato a giudizio per maltrattamenti sempre nei suoi confronti, avrebbe cercato – lo scorso ottobre venne condannato, per direttissima, per violazione della sorveglianza speciale - di sfondare a calci e pugni il cancello di ingresso della casa della donna per riprendersi il figlio. Il giovane agrigentino era stato arrestato il 24 febbraio del 2019 alla stazione di Roma Est. "Vengo a trovarti e ti butto l'acido in faccia, così ti sfregio a vita" - avrebbe scritto all’ex prima di raggiungerla - 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento