La società Ergon dona agli studenti siciliani 200 computer per la didattica a distanza

La concessionaria Despar, Ard Discount e Altasfera ha acquistato i pc per donarli ai ragazzi che appartengono a famiglie con disagio economico. Iniziativa col sostegno di Unicredit attraverso la Social Impact Banking

Didattica a distanza

La società Ergon, concessionaria Despar, Ard Discount, Altasfera in Sicilia ha deciso di attivarsi fornendo un sostegno concreto territorio e ha infatti destinato 200 computer portatili a giovani studenti che hanno la necessità di disporre degli strumenti necessari per affrontare la didattica a distanza (Dad).

Per tale donazione Ergon vanta il sostegno di Unicredit attraverso l’utilizzo del Social Impact Banking, un’iniziativa dell’Istituto bancario specificamente dedicata al finanziamento e alla promozione di progetti contraddistinti da un impatto sociale positivo. “Con questo finanziamento - ha commentato Roberto Cassata, responsabile Relazioni con il Territorio Sicilia di Unicredit - attraverso la nostra Social Impact Banking sosteniamo una valida attività finalizzata a diminuire il divario digitale ancora presente in alcune fasce della popolazione. L’iniziativa di Ergon è pienamente coerente con gli obiettivi perseguiti da Unicredit Social Impact Banking tramite l’offerta di Impact Financing con la quale vogliamo contribuire allo sviluppo di una società più equa ed inclusiva. Siamo convinti che la vicinanza al territorio di Unicredit si manifesti anche attraverso iniziative come questa che hanno un impatto sociale positivo verso la comunità siciliana”.

Ergon distribuirà i computer mediante l’aiuto delle Caritas diocesane dislocate sul territorio siciliano che, anche grazie al supporto dei centri di ascolto, individueranno studenti e famiglie con le maggiori necessità. Per riuscire a reperire facilmente i computer, superando così l’ostacolo della penuria di prodotti causata dal vertiginoso aumento di domanda sul mercato, Ergon si è avvalsa di Improve, azienda specializzata nel procurement di prodotti legati al mondo della tecnologia.

“L’istruzione è un valore fondante di ogni società. Siamo orgogliosi di poter aiutare i ragazzi del territorio attraverso la donazione di strumenti informatici che in questo periodo di emergenza risultano essenziali. Abbiamo a cuore il futuro delle nuove generazioni e, ora più che mai, reputiamo fondamentale rafforzare il senso di comunità e mettere in campo tutti gli sforzi necessari per superare questa fase critica e guardare al futuro con fiducia”, ha commentato Gianni Cavalieri, presidente di Ergon. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, traffico di droga e politica: scatta l'operazione "Oro bianco": 12 arresti, ecco i nomi

  • Il Coronavirus fa paura: Licata +26 contagiati, altri 30 positivi a Ravanusa, 10 a Favara, 9 a Montevago e 7 a Sambuca

  • Fiumi di droga, estorsioni, minacce e il "braccetto" con la politica: ecco i dettagli dell'operazione "Oro bianco"

  • Scontro fra due auto nella zona industriale, muore impiegata 62enne

  • Rimorchio si sgancia da tir e travolge auto: due feriti, uno in gravi condizioni

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore (+79 in provincia): la Sicilia presto sarà "zona rossa"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento