Si contendono la piazza di spaccio o la roba? Scoppia la maxi rissa fra immigrati: 2 denunce e 4 multe

Due dei gambiani, durante la perquisizione, sono stati trovati in possesso di tocchetti già confezionati di marijuana. Uno degli extracomunitari era stato già sanzionato nei giorni scorsi per non rispetto delle prescrizioni anti-Covid

L'intervento della polizia in via Gioeni

Scoppia la rissa – verosimilmente a causa dello spaccio e del consumo di stupefacenti – in via Gioeni e si trascina fino a via Imera. La polizia, allertata da più allarmanti segnalazioni, accorre in massa e riesce, dopo un breve inseguimento, a bloccare i quattro gambiani. Immigrati che sono stati subito portati alla caserma “Anghelone” dove, durante una perquisizione, sono stati trovati – due di loro per la precisione – in possesso di 28 tocchetti di marijuana. Due sono stati denunciati, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Tutti e quattro – per violazione del decreto anti-Covid - sono stati sanzionati per essere in giro senza una valida motivazione. Uno, fra l’altro, è risultato essere anche recidivo visto che appena pochi giorni prima era stato già multato per essere stato trovato a zonzo per strada. Ieri, gli agenti della sezione Volanti della Questura si stavano inoltre occupando di ulteriori accertamenti per poter contestare loro anche l’ipotesi di reato di rissa aggravata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non ci sono certezze, ma l’ipotesi investigativa è corroborata dal rinvenimento e sequestro della marijuana, che la rissa – decisamente violenta – sia scoppiata per lo spaccio di droga. Il tafferuglio, da via Gioeni, s’è trascinato, attraverso la scalinata che finisce davanti a piazzale Rosselli, fino in via Imera dove – in massa appunto – sono sopraggiunte 5 volanti della polizia di Stato e gli agenti del “Nibbio”: quelli sulle motociclette. Non è stato semplice per gli agenti riuscire a riportare la calma. I quattro extracomunitari erano più che esagitati. Tutti hanno provato, all’arrivo dei poliziotti, a scappare. Ma non c’è stata storia. Sono stati inseguiti e acciuffati. Due, in particolar modo, sono stati bloccati mentre – stando all’accusa – stavano passandosi i tocchetti di “roba”, verosimilmente pensando di riuscire a nascondere lo stupefacente. Portati alla “Anghelone” non è stato semplice riuscire a calmarli e ad identificarli, passando poi al deferimento alla Procura. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Covid-19, altri due casi in provincia: chiuso ristorante e richiamati tutti i clienti

  • La faida sull'asse Favara-Belgio, scatta l'operazione "Mosaico": raffica di arresti, trovate armi

  • Operazione "Mosaico": duplice tentato omicidio, ecco chi sono i 7 arrestati

  • Nuova "bomba" d'acqua sull'Agrigentino: strade e ristoranti allagati, albero su auto

  • Il Covid non molla la sua presa: due nuovi casi a Favara, uno a San Biagio e Grotte

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: 8 gli agrigentini contagiati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento