menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento della protesta dei docenti precari

Un momento della protesta dei docenti precari

Insegnanti trasferiti al Nord, corteo di protesta fino all'ex Provveditorato

I docenti chiedono l'annullamento della mobilità e la creazione di una graduatoria unica che tenga conto del punteggio degli anni di servizio e dei titoli di studio acquisiti

I docenti precari, accompagnati da familiari ed amici, hanno sfilato da davanti alla Questura di Agrigento, lungo il viale Della Vittoria, fino all'ex Provveditorato dove sono stati ricevuti.

Gli insegnanti hanno chiesto, platealmente, l'annullamento della mobilità e la creazione di una graduatoria unica del trasferimento in ambito territoriale provinciale che tenga conto, fatte salve le priorità della legge 104, del punteggio degli anni di servizio pre-ruolo e dei titoli di studio e specializzazioni acquisiti. Sono 186 i docenti precari dell'Agrigentino che verranno "deportati" - per come loro stesso dicono - al Nord. La manifestazione è stata, dunque, organizzata contro il decreto "Buona Scuola" del Governo Renzi. 

"Vogliamo manifestare pacificamente per informare dell'ingiustizia perpetrata dalla legge 107 e dalla mobilità vigente e chiedere di ottenere ciò che è nostro diritto: stesso trattamento per tutti gli immessi in ruolo e nuovi posti per evitare l'esodo" - spiegano i docenti precari - .

In Provveditorato, i docenti sono stati ricevuti. A tutti loro è stato, naturalmente, "raccomandato" di presentarsi - il prossimo primo aprile - alla sede d'assegnazione. La battaglia però continua. Gli insegnanti non sono intenzionati a demordere. Altre manifestazioni di protesta sono state già organizzate per la giornata di oggi a Palermo, dove si svolgerà una fiaccolata, ed a Napoli. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento