Trovati scarti edili, eternit e materiale industriale: sequestrati 2.500 metri quadrati

I carabinieri stanno, adesso, cercando di identificare il proprietario dell'appezzamento di terreno che dovrà essere bonificato

Un precedente sequestro

Dopo Fontanelle e via Ragazzi del ’99, lo sguardo dei carabinieri – impegnati quotidianamente nei controlli per fronteggiare l’irregolare smaltimento dei rifiuti pericolosi – s’è posato su contrada Esa-Chimento, al confine fra il Villaggio Mosè e Favara. Su un terreno privato, un’area di ben 2.500 metri quadrati che è stata posta sotto sequestro, c’era una maxi discarica di rifiuti speciali e pericolosi. I carabinieri hanno ritrovato: prodotti industriali, eternit, scarti di lavorazione edile e materiali in disuso.

Il terreno è stato, appunto, posto sotto sequestro e delimitato con apposite transenne. Nonostante la giornata festiva, ieri, i militari dell’Arma di Agrigento stavano cercando di risalire al proprietario dell’appezzamento di terreno trasformato in discarica: un uomo che, adesso, rischia una denuncia, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica.

I militari dell’Arma di Agrigento, così come quelli tutta la provincia, è da mesi e mesi che sono impegnati nel tentativo di fronteggiare il fiorire di discariche abusive che, molto spesso, contengono immondizia domestica, ma spesso anche solventi, elettrodomestici e rifiuti speciali e pericolosi. Appena poche settimane addietro, sempre i carabinieri della città dei Templi avevano posto sotto sequestro due aree – decisamente più piccole rispetto a quest’ultima di contrada Esa-Chimento in viale Sicilia e in via Ragazzi del ’99.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbaglia auto e forza la portiera: scoppia il caos nel parcheggio del supermercato

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

  • "Calci, pugni e coltellate a due immigrati": uno ridotto in fin di vita, arrestati 4 ragazzini

  • S'è aperto il "fronte" tunisino: aumentano gli sbarchi e ci sono tanti "indesiderati"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento