Tettoia, scala e casotto in legno su demanio: firmata ordinanza di demolizione

Trenta i giorni concessi per ripristinare lo stato dei luoghi: le opere abusive realizzate a pertinenza di un alloggio popolare

Ha realizzato, su demanio comunale, a pertinenza di un alloggio popolare, una tettoia con una superficie di 35 metri quadri, una scaletta in metallo che collega l'appartamento con lo spazio esterno recintato e un piccolo manufatto in legno utilizzato come deposito. Ma ha realizzato anche una piastra in calcestruzzo ed ha collocato un cancello carrabile in ferro. Tutto fatto senza alcuna autorizzazione o licenza. E nelle ultime ore, da palazzo dei Giganti, è arrivata – a firmarla è stato il dirigente del settore Territorio e Ambiente Francesco Vitellaro – la diffida a rimuovere tutto entro 30 giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E’ stata siglata infatti un’ordinanza di rimozione e ripristino dello stato dei luoghi. “In difetto – ha scritto il funzionario comunale - si provvederà a norma di legge”. Qualora dovesse trattarsi di opere sottoposte a sequestro da parte dell'autorità giudiziaria – è stato chiarito sempre dal dirigente del quinto settore di palazzo dei Giganti – si dovrà chiedere il dissequestro al giudice penale prima della demolizione. Alla scadenza dei 30 giorni imposti, la squadra Edilizia della polizia municipale effettuerà un controllo mirato per accertare tempestivamente l'ottemperanza o meno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • Schizza il bilancio dei positivi nell'Agrigentino, ancora casi a Canicattì e Licata

  • Boom di contagiati da Covid 19 a Sciacca, adesso sono 29: ci sono anche un neonato e la sua famiglia

  • Passeggero della Tua positivo al Covid 19, l'Asp: "Chi ha viaggiato su questo bus ci contatti immediatamente"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento