Crollo in piazza Cavour, il Comune ha deciso: sgravio Tari per tutti gli esercenti

Il sindaco: "I commercianti per tutto il tempo che saranno costretti a tenere le saracinesche abbassate, non pagheranno la tassa sulla raccolta dei rifiuti"   

Il palazzo dopo il crollo del cornicione

La decisione è stata presa. E viene incontro, economicamente, a tutte le attività commerciali che, da più di una settimana ormai, vivono "il disagio palpabile" - per come ha detto il sindaco Lillo Firetto - dovuto all'interdizione di piazza Cavour e di parte del viale Della Vittoria. "Si procederà allo sgravio della Tari - ha annunciato il capo dell'amministrazione di Agrigento: Lillo Firetto - . Gli esercenti commerciali, per tutto il tempo che saranno costretti a tenere le saracinesche abbassate, non pagheranno la tassa sulla raccolta dei rifiuti".   

Crollo in piazza Cavour, Comune "studia" sgravio dei tributi per bar e negozi

La soluzione individuata - dal sindaco, dall'assessore al Bilancio e dal ragioniere di palazzo dei Giganti - risulta essere tecnicamente percorribile. I commercianti, che auspicano naturalmente la rapida riapertura di piazza e Viale, vedranno sgravarsi proporzionalmente i giorni in cui hanno perso di lavorare. Lillo Firetto, ieri mattina, assieme all’assessore Gabriella Battaglia e al personale dell'ufficio di Protezione civile, ha incontrato – in sala Giunta a palazzo dei Giganti - gli amministratori di condominio della stabile di via Vittorio Emanuele Orlando.

IL VIDEO. Dopo il crollo piazza Cavour è irriconoscibile, parla il titolare di un bar: "Ho otto dipendenti e non so cosa fare"

Il Viale sprofonda nell'emergenza e la Procura apre un'inchiesta per disastro colposo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

  • La tempesta tiene in ostaggio la provincia, è allerta "arancione": ecco dove resteranno chiuse le scuole

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento