Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Emergenza Covid, servono medici: l'Asp ricorre agli specializzandi

Tre incarichi di collaborazione coordinata e continuativa, della durata di sei mesi, verranno dati per Radiognostica e uno per Pediatria

Servono medici. Sanitari da impiegare per la gestione dell’emergenza Covid-19. E servono per Radiognostica e per Pediatria. L’azienda sanitaria provinciale di Agrigento si sta muovendo dunque per conferire tre incarichi di collaborazione coordinata e continuativa Radiognostica, così verrebbero coperti i posti vacanti nei presidi ospedalieri di Agrigento e Sciacca e un incarico, sempre di Cococo, per Pediatria del “San Giovanni di Dio”. La scelta ricadrà su degli specializzandi. “In questo modo, l’incaricato si preoccuperebbe di selezionare i pazienti a rischio, effettuando i tamponi rapidi e quelli molecolari a quei bambini – nel caso di Pediatria appunto – che transitano nel reparto in consulenza, provenienti dal pronto soccorso o trattenuti per osservazione breve o in regime di ricovero ordinario”. I nominativi degli specializzandi, sia nel caso di Radiognostica che Pediatria, sono stati già selezionati. A ciascuno dei professionisti verrà conferito un incarico di collaborazione coordinate e continuativa per sei mesi, “prorogabili in ragione in ragione del perdurare dello stato di emergenza” – è stato previsto - .

Non è la prima volta, né forse sarà l’ultima, che l’azienda sanitaria provinciale di Agrigento sceglie di fare ricorso ad incarichi temporanei, di norma con contratti a tempo determinato, per colmare quelle che sono “lacune” – nella pianta organica – che si trascinano da anni ed anni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza Covid, servono medici: l'Asp ricorre agli specializzandi

AgrigentoNotizie è in caricamento