menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il prefetto Maria Rita Cocciufa

Il prefetto Maria Rita Cocciufa

Controlli anti-Covid sui Comuni in "zona rossa" e sul capoluogo: 23 multe e 2 locali chiusi

Il prefetto: "L'aumento dei contagi conferma la necessità di continuare nella capillare azione preventiva svolta dalle forze dell’ordine, ma al contempo si deve contare, in modo imprescindibile, sul comportamento corretto e responsabile da parte dei cittadini"

Sono state ben 23 le sanzioni, da 400 euro ciascuna, elevate - controllando 2.912 agrigentini - da mercoledì a domenica scorsa. Dieci invece le multe fatte ad altrettanti esercenti commerciali e disposta - in seguito alla verifica su 1.070 attività - la chiusura di due locali. A fare il punto dei servizi di vigilanza e controllo anti-Covid sull’intero territorio provinciale, con particolare riguardo al capoluogo e ai tre Comuni dichiarati “zona rossa”, è stata la Prefettura. 

Aperitivo al pub e pranzo in un bar, 9 multe da 400 euro ciascuna e locali chiusi

"L’aumento del numero dei contagi in tutto il territorio provinciale conferma la necessità di continuare nella capillare azione preventiva e di controllo svolta dalle forze dell’ordine, dai militari dell’Esercito impegnati nell’operazione 'Strade sicure' e dalle polizie locali, ma al contempo - dice il prefetto di Agrigento Maria Rita Cocciufa - si deve contare, in modo imprescindibile, sul comportamento corretto e responsabile da parte dei cittadini in quella che si auspica possa essere l’ultima fase prima di un miglioramento della situazione epidemiologica che avverrà con l’aumento del numero delle persone sottoposte a vaccino". Dei servizi anti-Covid si sono occupati polizia, carabinieri e guardia di finanza. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento