Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

"Agrigento nella Corte d'appello Nissena": due le proposte in Parlamento

L'obiettivo delle istanze è potenziare il distretto di Caltanissetta e agevolare le attività del tribunale della città dei Templi

Il tribunale di Agrigento

Il trasferimento del tribunale di Agrigento dal distretto della Corte d'appello di Palermo a quello di Caltanissetta. Sono due le proposte di legge che - secondo quanto riporta oggi il quotidiano La Sicilia - i deputati nazionali, eletti a Caltanissetta, hanno presentato in Parlamento. Il 30 ottobre era stata presentata la proposta del deputato Alessandro Pagano della Lega. A metà dicembre, invece, quella Movimento Cinque Stelle. L'obiettivo è lo stesso: potenziare il distretto della Corte d'appello di Caltanissetta e agevolare le attività del tribunale di Agrigento. I proponenti hanno evidenziato il disagio che pesa sugli addetti ai lavori della provincia agrigentina che devono spostarsi a Palermo: 131 chilometri da percorrere in due ore. Disagio che sarebbe limitato - sostengono - se il tribunale di Agrigento rientrasse nel distretto della Corte d'appello di Caltanissetta: 54 chilometri che possono essere "coperti" in meno di 45 minuti. La Corte d'appello Nissena non verrebbe appesantita anche perché è dotata di strutture tali da sostenere la mole di lavoro che l'accorpamento comporterebbe. 

Attualmente il distretto della Corte d'appello di Palermo è composto dai tribunali di Palermo, Termini Imerese, Trapani, Marsala e Agrigento. E' stata chiesta anche la modifica della competenza territoriale del tribunale di Sciacca assegnandogli la giurisdizione relativa ai Comuni di Contessa Entellina, Bisacquino, Giuliana, Chiusa Sclafani, Campofiorito sottraendola a quella di Termini Imerese. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Agrigento nella Corte d'appello Nissena": due le proposte in Parlamento

AgrigentoNotizie è in caricamento