Coronavirus, vuole organizzare una festa in casa con amici: al "no" del padre lo maltratta, ammonito

La diatriba - determinata dalla convivenza forzata, per via dei provvedimenti presi a livello nazionale per tutelare la salute pubblica, - è sfociata in violenza domestica

Voleva organizzare una festa in casa con amici. Il genitore, naturalmente, visto l'emergenza sanitaria determinata dalla pandemia Coronavirus, non soltanto non era concorde, ma anzi categoricamente si opponeva. Temeva il contagio, giustamente, l'agrigentino. Eventualità di cui invece il figlio sembrava infischiarsene. La diatriba - determinata dalla convivenza forzata, per via dei provvedimenti presi a livello nazionale per tutelare la salute pubblica, - è sfociata in violenza domestica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il figlio si sarebbe - stando all'accusa - scagliato contro il padre. Il questore di Agrigento, Rosa Maria Iraci, con proprio provvedimento ha ammonito il giovane a cambiare condotta e a recarsi in un centro antiviolenza per intraprendere un percorso trattamentale integrato.    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento