menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, positivo il segretario dell'arcivescovo: tampone per Montenegro e Damiano

L'esito dell'esame per i due arcivescovi arriverà nelle prossime ore, nessun collegamento con un'udienza in Vaticano con il pontefice

Il segretario particolare dell'arcivescovo di Agrigento, don Giuseppe Calandra, è risultato positivo al Covid-19.

Il cardinale Francesco Montenegro e l'arcivescovo coadiutore Alessandro Damiano, stamani, ad Agrigento, si sono volontariamente, e in via precauzionale, sottoposti all'esame del tampone molecolare il cui esito arriverà nei prossimi giorni. Il cardinale e l’arcivescovo stanno bene e non hanno alcun sintomo, così come il segretario don Giuseppe. In  via cautelativa hanno sospeso ogni attività.

Don Giuseppe Calandra è risultato ieri positivo al virus e - per come evidenziato dalla Diocesi di Agrigento - non c'è nessun collegamento con un'udienza del 10 dicembre scorso (e quindi di 13 giorni fa), in Vaticano, con il pontefice.

Il segretario particolare del cardinale Francesco Montenegro è in quarantena ad Agrigento e sta bene. Si è sottoposto, spontaneamente, all'esame del tampone perché doveva spostarsi per raggiungere gli anziani genitori ed ha deciso di percorrere la correttissima strada della prevenzione.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento