"Scuole sicure", spinelli e tocchetti di "fumo" abbandonati: secondo sequestro in pochi giorni

I poliziotti della sezione Volanti della Questura sono già tornati nello stesso, identico, istituto dove avevano già segnalato un alunno

Un momento dei controlli di oggi

Una decina di spinelli e tre tocchetti di “fumo”, tutto gettato per terra. I poliziotti della sezione Volanti della Questura non soltanto continuano nell’operazione “Scuole sicure” ma sono già tornati nello stesso, identico, istituto scolastico dove avevano già sequestrato hashish e segnalato un alunno minorenne. Gli studenti, verosimilmente, non s’aspettavano la ricomparsa delle pattuglie della polizia di Stato e alla vista delle divise si sono immediatamente disfatti di quanto avevano con loro. I poliziotti hanno dunque sequestrato i circa 10 spinelli e i tre tocchetti di “fumo” abbandonati, ma hanno anche avviato le verifiche per provare ad identificare a chi tutta quella “roba” appartenesse. In un altro istituto sono stati trovati anche cinque grammi di hashish.

"Scuole sicure", ripartono i controlli: trovato uno spinello e segnalato 17enne

Appena pochi giorni dopo l’inizio del nuovo anno scolastico sempre nella stessa scuola – in contrada Calcarelle – gli agenti avevano segnalato alla Prefettura, quale consumatore abituale di sostanze stupefacenti, uno studente: un ragazzo che venne trovato, allora, con in mano uno spinello. Sono riprese le lezioni scolastiche e, in contemporanea, sono ripartiti – su disposizione del questore di Agrigento: Maria Rosa Iraci – i controlli antidroga su tutti gli istituti scolastici della provincia. Secondo quanto è stato stabilito dal questore Iraci, la polizia di Stato verificherà sistematicamente che nelle immediate adiacenze delle scuole - e meno che mai fra aule, bagni e corridoi – circolino le sostanze stupefacenti. E nell’arco di circa una settimana sono tornati due volte nello stesso istituto scolastico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • Non c'è pace per i contribuenti morosi: in arrivo altri 24 mila avvisi di pagamento

  • "Sporcaccione, non si buttano qui i rifiuti": scoppia la lite fra due uomini e accorre la polizia

  • Forti raffiche di vento e temporali, la Protezione civile dirama allerta "gialla"

  • Il riscatto e la rinascita, Andrea Mendola: "Non vedevo futuro adesso tutto è cambiato"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento