menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Quello forse spaccia": si avvicinano per un controllo e va in escandescenze, arrestato

Un ghanese di 30 anni è stato bloccato dai carabinieri per resistenza a pubblico ufficiale. I militari, sospettando che fosse in possesso di droga, si sono avvicinati per una verifica

Il sospetto pare che sia stato, per via del suo atteggiamento guardingo, inevitabile. I carabinieri ritenendo che quell’immigrato si aggirasse lungo la via Atena, verosimilmente per spacciare, hanno deciso di controllarlo. Ma alla vista dei militari dell’Arma, il ghanese trentenne ha prima tentato di allontanarsi repentinamente e poi s’è rifiutato, categoricamente, di farsi identificare e controllare. Ad un certo punto, stando all’accusa formalizzata dai carabinieri di Agrigento, sarebbe anche andato in escandescenze.

E’ dunque per l’ipotesi di reato di resistenza a pubblico ufficiale che l’extracomunitario è stato arrestato dai militari. L’uomo – visto che il sospetto era che potesse detenere sostanze stupefacenti - è stato sottoposto a perquisizione. Una ispezione che però ha dato esito negativo. Quanto è avvenuto nella serata di sabato in via Atenea non è certamente il primo episodio del genere, né probabilmente sarà l’ultimo. Appena qualche settimana addietro un altro immigrato, rifiutandosi di farsi controllare, andò in escandescenze. Allora, però il giovane extracomunitario venne trovato in possesso di stupefacente. Venne arrestato per resistenza e segnalato alla Prefettura per la droga.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento