menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Controlli in via Atenea

Controlli in via Atenea

Ultimo week end di zona rossa e controlli anti-Covid, "mazzata" per i negozi: 24 multe e 7 attività chiuse

Altre 24 sanzioni sono state elevate - da polizia, carabinieri e guardia di finanza - dopo le verifiche su 1.696 cittadini

I controlli - nonostante fosse risaputo che da oggi si entrava in zona "arancione" - non si sono allentati. Polizia, carabinieri e guardia di finanza, durante il week end, hanno continuato a contrastare la diffusione della pandemia da Covid-19 e lo hanno fatto facendo rispettare l'ordinanza del presidente della Regione che fino a ieri prevedeva la zona "rossa". Monitoraggi e verifiche che si sono tradotti in una vera e propria "mazzata" - molte di più, rispetto ai passati fine settimana, le irregolarità riscontrate - per le attività commerciali. Su 640 controllate, le forze dell'ordine hanno sanzionato ben 24 attività e, addirittura, 7 sono state temporaneamente chiuse.

"Le forze di polizia hanno operato su tutto il territorio provinciale con particolare attenzione rivolta, oltre alla verifica del corretto uso delle mascherine e del divieto di assembramento all’interno dei Comuni, anche all’osservanza delle norme più stringenti riguardanti l’operatività degli esercizi pubblici - ha reso noto il prefetto Maria Rita Cocciufa - . Ma i controlli hanno riguardato anche gli spostamenti non solo all’interno dei vari territori comunali, ma anche tra Comuni diversi". Fra le 1.696 persone controllate sono state elevate 24 sanzioni. 

Ma non è finita. Da oggi si è in zona "arancione" e questo non significa che non ci saranno più controlli. "I servizi saranno oggetto di esame nel corso di una odierna riunione tecnica di coordinamento delle forze di polizia, alla luce dell'ordinanza della Regione Siciliana del 30 gennaio" - hanno reso noto dalla Prefettura - . 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento