A zonzo senza alcuna autorizzazione, più di 50 le denunce di polizia e carabinieri

Le forze dell'ordine continuano a presidiare tanto il centro quanto le principali strade statali: acquisite centinaia e centinaia di dichiarazioni che sono al vaglio degli investigatori per scoprire eventuali nuovi casi di inosservanza al provvedimento d'autorità

Un momento dei controlli dei carabinieri

I controlli di polizia e carabinieri – tanto in centro quanto lungo le principali strade statali che gravitano attorno al capoluogo – anche ieri sono andati avanti. Rastrellamenti e verifiche si sono fatti più intensi ieri proprio perché era sabato e dunque il rischio concreto – durante le ore del giorno – era che molte persone uscissero, per un motivo o per un altro di casa e che la sera giovani e meno giovani si incontrassero da qualche parte. I carabinieri e la polizia di Stato, nell’arco di un paio di giorni di controlli, hanno denunciato una cinquantina di persone per inosservanza al provvedimento d’autorità.

Due casi sospetti di Covid-19 al "San Giovanni di Dio", arrivato il primo tampone: è negativo

Ben 15, ad opera dei militari dell’Arma, sono stati gli agrigentini finiti nei guai – con a carico, appunto, una denuncia alla Procura della Repubblica – nella sola giornata di venerdì. Ieri, lungo la statale 115, all’altezza di Porto Empedocle, erano presenti più pattuglie della polizia Stradale. Sia agli automobilisti che a quanti sono stati sorpresi a circolare a piedi, i poliziotti hanno naturalmente chiesto l’autocertificazione per appurare se fossero o meno legittimati ad essere fuori casa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In giro per strada per comprare farina, cellulare e pure una casa: denunciato anche il titolare di un bar

Queste autocertificazioni – sono centinaia e centinaia quelle acquisite da tutte le forze dell’ordine – verranno vagliate, se ne stanno occupando gli uffici, a campione. E dunque non è escluso che il numero delle persone deferite possa sensibilmente lievitare. In prima linea, intervenendo anche per segnalazioni mirate, anche i poliziotti della sezione Volanti della Questura. Anche questi agenti – così come quelli dei commissariati – continuano a lavorare giorno e notte, senza alcuna tregua.

Emergenza Coronavirus, in giro per le strade della città nonostante i divieti: 10 denunciati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento