Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

"Stipulò un contratto con l'Enel a nome di un anziano": condannato

La Corte di Cassazione ha confermato la sentenza dei giudici della corte d'Appello a carico del 45enne Ivan Daniele Losi

(foto ARCHIVIO)

La Corte di Cassazione ha confermato il pronunciamento della Corte d'appello di Palermo dello scorso 14 gennaio: condannato a 8 mesi di reclusione per truffa e sostituzione di persona. La sentenza è stata emessa a carico di Ivan Daniele Losi, 45 anni di Agrigento, che è stato difeso e rappresentato dall'avvocato Monica Malogioglio. Lo riporta oggi il quotidiano La Sicilia. Secondo l'accusa, l'uomo aveva stipulato un contratto di fornitura energetica, con l'Enel, per la sua abitazione indicando i dati anagrafici di un anziano con il quale aveva - come badante - un rapporto di lavoro. A formalizzare denuncia, alla stazione dei carabinieri, fu proprio l'anziano. 

A Losi, nelle scorse settimane era stata data la possibilità - dal magistrato di Sorveglianza - di scontare a casa delle pene per fatti diversi. Misura poi revocata e, dunque, il trasferimento del 45enne al carcere "Pasquale Di Lorenzo" di contrada Petrusa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Stipulò un contratto con l'Enel a nome di un anziano": condannato

AgrigentoNotizie è in caricamento