Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca contrada Malvizzo

"Cacciatori" di "oro rosso" di nuovo in azione, raffica di colpi tra Favara e Agrigento

Sono almeno sette le contrade interessate. I malviventi sono riusciti a portar via, lavorando in maniera indisturbata, i cavi dell'energia elettrica. Ancora non è stata effettuata la stima dei danni

Fili rubati e recuperati (foto archivio)

"Cacciatori" di "oro rosso" - cioè di cavi di rame - di nuovo in azione tra Agrigento e Favara. Sono almeno sette le contrade dove questa notte sono state rubate una decina di campate di media tensione, creando disagi alla popolazione. Le contrade colpite sono: Lucia, Ortata, Sant'Anna, Priolo, Gelardo Marino e Malvizzo.

I malviventi, a quanto pare, sono riusciti a "lavorare" in maniera indisturbata, portando via i cavi dell'energia elettrica. Non c'è ancora una stima precisa dei metri di cavo di rame portati via. Dopo pochi giorni di relativa calma apparente, però, i "cacciatori" sono tornati a razziare le periferie della città dei Templi. 

"La nostra zona - commentano gli abitanti di Sant'Anna - è rimasta più volte al buio, vuoi per furti di cavi, vuoi per interventi su propri impianti dell'Enel. C'è gente che ospita nelle proprie case anziani e ammalati, non possiamo permetterci di rimanere senza corrente".

Nelle scorse settimane dopo una raffica di furti messi a segno fra Zingarello, Punta Bianca, contrade Cipolluzze e Misita, si era anche tenuta una riunione in Prefettura. Il prefetto Nicola Diomede aveva ricevuto infatti una delegazione di abitanti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Cacciatori" di "oro rosso" di nuovo in azione, raffica di colpi tra Favara e Agrigento

AgrigentoNotizie è in caricamento