Cimitero di Piano Gatta, si attende il Cga per iniziare le sepolture

Occhi puntati sui giudici amministrativi che entro fine mese dovrebbero pronunciarsi sul nuovo ricorso presentato dalla "Global service"

Il cimitero

Gestione del cimitero di Piano Gatta, occhi puntati, ancora una volta, verso le aule di tribunale. A fine mese, infatti, dinnanzi al Consiglio di giustizia amministrativa per la Sicilia si terrà un’udienza su una nuova richiesta di sospensiva del provvedimento del Comune che punta all’individuazione di un nuovo soggetto gestore dopo che il Municipio aveva ritenuto la “Europa Costruzioni”, poi divenuta “Global service” non in condizione di essere capogruppo dell’Ati che anni fa si aggiudicò il project financing del cimitero. Un provvedimento che aveva inaspettatamente trovato il conforto del giudizio del Tar – che aveva rinviato nel merito ai prossimi mesi – e che la difesa del privato punta ad annullare grazie al Cga.

Cimitero di Piano Gatta, si cerca un nuovo gestore per la struttura

Si tratta di un nuovo passaggio di grande importanza, perché se anche in questo caso si andrà verso una conferma del diritto del Comune a cercare un nuovo gestore, l’effetto sarà quello di poter intervenire o coinvolgendo la società “Consital”, che è la seconda del medesimo raggruppamento o agendo attraverso un intervento diretto.

Iter fermi e sepolture al palo, il Comune pronto a sostituirsi al privato

Certo è che se senza il “via libera” di un tribunale nessuno farà un passo avanti, anche se l’estate è ormai alle porte e, con essa, il rischio che le oltre trenta salme conservate in deposito diventino una vera emergenza sanitaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento