Commemorazione dei defunti, arcivescovo e coadiutore pregheranno in forma privata

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Il 2 novembre, Commemorazione dei fedeli defunti, a motivo della pandemia in corso, per evitare assembramenti nei cimiteri e tutelare il bene della salute pubblica non saranno celebrate le S. Messe nei cimiteri di Agrigento.

Non mancherà, però,  la preghiera dell’Arcivescovo di Agrigento, card. Francesco Montenegro e dell’Arcivescovo Coadiutore, mons. Alessandro Damiano che,  il 2 novembre, in due momenti distinti, pregheranno - invitando la Comunità ecclesiale ad unirsi spiritualmente – per i defunti ed in particolare per quelli morti a causa del Covid. 

I Pastori della Chiesa agrigentina li affideranno alla misericordia di Dio esprimendo, anche in questo modo, la vicinanza della Chiesa a quanti sono nel pianto e nel dolore e a quanti sono impegnati in prima linea nel contrasto al virus.

Il 2 novembre, alle ore 10.00 di lunedì l’Arcivescovo Coadiutore, mons. Alessandro Damiano, si recherà, in forma privata, senza la partecipazione di popolo e in ossequio all’ordinanza sindacale, all’ingresso del Cimitero di Bonamorone di Agrigento per un momento di preghiera mentre; alle ore 18.30, nella Cattedrale di Agrigento, il card. Francesco Montenegro, presiederà la Celebrazione Eucaristica.

Entrambi i momenti, al fine di garantire la partecipazione spirituale dei fedeli, saranno trasmessi in diretta sulla Pagina Facebook dell’Arcidiocesi di Agrigento al seguente link: https://www.facebook.com/arcidiocesidiagrigento

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento