A cavalcioni sulla statua di Camilleri, Firetto: "La giovane ritratta nella foto deve chiedere scusa"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

"Spiace che un'irriverente bravata abbia potuto far parlare della statua di Andrea Camilleri, realizzata dallo scultore Giuseppe Agnello, più dell'omaggio della città e della finanziatrice dell'opera, Margherita Marrazza". Così il sindaco di Agrigento Lillo Firetto sulla foto apparsa sui social relativa ad una bravata. - "Credo - continua - che la giovane ritratta nella foto debba chiedere scusa ad Agrigento, alla famiglia Camilleri e allo scultore. Sono certo che i numerosi visitatori e residenti attratti dalla scultura continueranno a essere ossequiosi nei confronti del grande scrittore, gli stessi che continuano ad apprezzare i suoi libri e a visitare i luoghi amati e descritti dall'Autore"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento