Cronaca

"Ha costruito un casotto in legno irregolare": è scontro in tribunale col Comune

Riscontrate difformità edilizie nella costruzione, il Municipio ha acquisito l’immobile al patrimonio demaniale

Il Municipio di Agrigento

Il tribunale di Agrigento l'ha condannata al pagamento dell'indennità per illegittima occupazione di immobile. L'agrigentina ha però già fatto ricorso alla Corte d'appello di Palermo chiedendo la riforma, previa sospensione dell’esecutività, della sentenza. Al centro dello "scontro" c'è una costruzione in legno che il Comune di Agrigento ha già acquisito al suo patrimonio demaniale. 

L'agrigentina ha realizzato su un appezzamento di terreno di contrada Abate, "di cui assumeva essere proprietaria" - scrive il Comune, una costruzione in legno autorizzata dalla Sovrintendenza ai Beni culturali. Ma a seguito di difformità edilizie realizzate nella costruzione in legno il Comune di Agrigento ha acquisito l’immobile al patrimonio demaniale.

Il Municipio è stato, naturalmente, autorizzato dal sindaco Lillo Firetto a costituirsi in giudizio davanti alla Corte d'appello di Palermo. Il sindaco ha affidato l'incarico di difesa e rappresentanza al funzionario specialista del primo settore: l'avvocato Rita Salvago.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ha costruito un casotto in legno irregolare": è scontro in tribunale col Comune

AgrigentoNotizie è in caricamento