"Carta di Agrigento", il Sil Sicilia: "Non siamo stati coinvolti in alcun modo"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Veniamo a conoscere solamente a mezzo stampa di una sottoscrizione di una bozza strategica, la cosiddetta "Carta di Agrigento", dove sono state poste le basi e i principi fondanti per la richiesta di una legislazione meno farraginosa, di risorse adeguate per incrementare gli investimenti e per incoraggiare i giovani ai consumi culturali.

Ma proprio perché si parla di cultura, di giovani e di consumi culturali, il Sil Sicilia che, per chi non è a conoscenza è il Sindacato italiano librai e cartolibrai, e che da due anni è molto attivo sul territorio nella promozione della lettura e della cultura, non si comprende il mancato invito a sederci attorno al tavolo insieme agli altri "protagonisti" della cultura del territorio.

Non è questo il momento per fare polemica e siamo convinti che sia stata solo una dimenticanza, ma quando si parla di " sfide che dovrebbero coinvolgere  facendo un buon utilizzo dei fondi comunitari", credo sia impossibile non coinvolgere il Sil Sicilia che finora è stata tra le poche organizzazioni a promuovere la cultura in Sicilia e ad Agrigento in particolar modo.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento