menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La polizia penitenziaria davanti al carcere Di Lorenzo

La polizia penitenziaria davanti al carcere Di Lorenzo

Detenuto si barrica nel bagno del carcere: Penitenziaria sventa suicidio

La sigla Fsa Cnpp si è complimentata con l’agente che ha scongiurato la tragedia

Si barrica nel bagno del carcere e minaccia il suicidio. E’ soltanto grazie alla tempestività e professionalità degli agenti della polizia Penitenziaria, in servizio alla casa circondariale “Pasquale Di Lorenzo” di Agrigento, se si è riusciti ad evitare il peggio. Fsa Cnpp, ieri, si è complimentato con l’agente di polizia Penitenziaria che ha, appunto, sventato il tentato suicidio.

Sono tornati a viversi però momenti di altissima tensione, all’interno della struttura carceraria di contrada Petrusa, quando s’è capito che il detenuto italiano, dopo essersi rinchiuso nel bagno, stava – o almeno minacciava di farlo – per suicidarsi. Non è stato semplice, trattandosi appunto del bagno e non di una cella, per il poliziotto della Penitenziaria che deve assicurare l’immissione dei passeggi e di tutti gli altri servizi spettanti ai reclusi. Purtroppo la mancanza di personale grava su chi presta servizio. Ma ancora una volta, così come era già successo – e in due volte nel giro di pochi giorni – nelle scorse settimane, gli agenti della Penitenziaria sono riusciti ad evitare che si consumasse un’autentica tragedia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento