Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Cannatello

Nido non segnalato: una magia veder nascere all'improvviso le tartarughe

La comunità di Cannatello si è ritrovata nelle stesse condizioni dell'anno scorso, quando un'altra tartaruga marina aveva deciso di depositare le sue uova proprio in quella contrada

Quel nido non era stato segnalato. E' stata una sorpresa veder schiudere e nascere, all'improvviso, le tartarughine sulla spiaggia di Cannatello. Ad accorgersene è stata Jessica Alessi, biologa dell'associazione Meris che cura cetacei. "E' stata una corsa contro il tempo - ha reso noto Giuseppe Mazzotta, 
presidente Wwf Sicilia area Mediterranea - per avvisare qualcuno autorizzato dal ministero per l'Ambiente del progetto Tartarughe e Life EuroTurtles del Wwf a metter mano nell'ipotetico nido di tartarughe. Ad accorrere è stato il  volontario Gino Galia, da Licata". 

D'incanto, la comunità di Cannatello si è ritrovata nelle stesse condizioni dell'anno scorso, quando un'altra tartaruga marina aveva deciso di depositare le sue uova proprio in quella contrada. Tutti hanno contribuito a dare una mano perché non si facessero danni al nido. "Purtroppo è stato registrato l'improvvido intervento di qualcuno che ha manomesso il punto da ispezionare, mettendo in difficoltà il nostro operatore - aggiunge Mazzotta - . Ci auguriamo che in futuro chi cerca sempre occasioni di protagonismo si renda conto che fare bene all'ambiente significa trattarlo con la stessa delicatezza che si deve all'essere di cui siamo innamorati. La bellezza del volontariato sta proprio in questo segreto, non è fatto di morbose curiosità. L’ambientalismo è fatto di amore e passione verso il mondo, che sarà quel che ciascuno di noi deciderà di fare, e più siamo più avremo speranze".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nido non segnalato: una magia veder nascere all'improvviso le tartarughe

AgrigentoNotizie è in caricamento