Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Lavori a singhiozzo sulla statale 640, Falcone: "Sempre sul tavolo l'ipotesi rescissione"

Dopo il vertice di stamani in Prefettura, a Caltanissetta, l'assessore regionale alle Infrastrutture ha convocato tutti a Palermo

Stamani c'è stato un vertice in Prefettura a Caltanissetta. Sono stati convocati - dal prefetto - i rappresentanti dell'ex Empedocle 2 e della Cmc, oltre alle sigle sindacali. Per mercoledì, 14 ottobre, è stato invece l'assessore regionale a convocare un "faccia a faccia". I lavori sulla statale 640, la porzione Nissena da raddoppiare, vanno avanti a singhiozzo. Cresce la preoccupazione fra i lavoratori, ma anche fra gli automobilisti, tanti dei quali lavoratori pendolari dell'Agrigentino. 

"Le preoccupazioni manifestate dai rappresentanti territoriali sulla statale 640 Agrigento-Caltanissetta restano al livello di guardia ed ecco perché, per il 14 ottobre, abbiamo convocato a Palermo l'amministratore delegato e direttore generale di Anas Massimo Simonini e i vertici di Cmc. Intendiamo richiamare tutti gli attori di questa complessa vertenza alle proprie responsabilità, fermo restando che per il Governo Musumeci la soluzione sempre sul tavolo è la rescissione del contratto con Cmc" - ha annunciato l'assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone proprio in merito ai lavori di ammodernamento della statale 640 "Strada degli scrittori" Agrigento-Caltanissetta.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori a singhiozzo sulla statale 640, Falcone: "Sempre sul tavolo l'ipotesi rescissione"

AgrigentoNotizie è in caricamento