rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Centro città / Via Vittorio Emanuele Orlando, 14

Cade a causa di un dosso e trascina il Comune davanti al giudice di pace

Palazzo dei Giganti è stato convenuto da una donna che chiede il pagamento dei danni quantificati in 2.669,81 euro, oltre ad interessi legali e rivalutazione monetaria

Ci risiamo. Ancora una volta, il Comune di Agrigento è stato citato a giudizio per una richiesta di risarcimento danni. Palazzo dei Giganti è stato convenuto, davanti al giudice di pace, da una donna che chiede il pagamento dei danni quantificati in 2.669,81 euro, oltre ad interessi legali e rivalutazione monetaria, dopo l'incidente che ha avuto l’11 aprile del 2017. La donna stava percorreva, a piedi, il marciapiede di piazza Vittorio Emanuele quando, a causa di un dosso, è inciampata ed è finita pesantemente sul selciato. Rimasta ferita, l’agrigentina ha dunque citato l’ente davanti al giudice di pace.

Ma il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, dopo aver acquisito la relazione legale dell’avvocato Agata Vecchio, ha autorizzato l’ente alla costituzione in giudizio ed ha conferito l'incarico per la difesa e la rappresentanza del Comune proprio al funzionario specialista di palazzo dei Giganti: Agata Vecchio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade a causa di un dosso e trascina il Comune davanti al giudice di pace

AgrigentoNotizie è in caricamento