Cronaca

"Viola i divieti e si avvicina alla casa coniugale e alla moglie", arrestato 44enne

In sostituzione delle precedenti misure cautelari, l'uomo è stato posto ai domiciliari

Avrebbe dovuto stare lontano dalla casa coniugale e non avvicinarsi minimamente alla moglie. Cose che invece non ha – stando all’accusa formalizzata da polizia e Procura – fatto. Ed è per questo che in sostituzione delle precedenti misure cautelari, il quarantaquattrenne è stato posto agli arresti domiciliari. Ad emettere il provvedimento che, di fatto, è andato ad aggravare le precedenti misure cautelari è stato il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Agrigento. Ad eseguirlo sono stati invece i poliziotti della sezione Volanti della Questura. Gli agenti hanno rintracciato il romeno quarantaquattrenne e dopo avergli notificato il provvedimento lo hanno accompagnato nella sua abitazione in un quartiere satellite della città dei Templi.

L’uomo era stato indagato - motivo per il quale si era arrivati alla misura cautelare dell’allontanamento dalla casa coniugale e al divieto di avvicinamento alla persona offesa – per maltrattamenti in famiglia. Stando a quanto è emerso, in maniera reiterata, il quarantaquattrenne sarebbe stato violento con la compagna di vita. Con colei che avrebbe dovuto esserlo. Come sempre avviene in casi di questo genere, scattato il cosiddetto “codice rosso”, l’uomo era stato, appunto, allontanato dall’abitazione e non avrebbe potuto, né dovuto, avvicinarsi a meno di 500 metri di distanza dalla donna e dai luoghi frequentati. Ma quelle misure cautelari, emesse a protezione della persona offesa, sono state appunto – stando all’accusa – violate. E dunque il romeno è finito ai domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Viola i divieti e si avvicina alla casa coniugale e alla moglie", arrestato 44enne

AgrigentoNotizie è in caricamento