menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

Tetto, portiere e cofano rigati, aumentano i danneggiamenti: altri 3 casi

Due donne avevano formalizzato denuncia nelle ore precedenti. Sembra probabile che dietro tutti questi episodi possa esserci sempre la stessa “mano”: le modalità sono identiche

Ormai sembra essere certo. Visto il sistematico ripetersi, e anche in crescendo, degli episodi di danneggiamento di autovetture posteggiate in vari punti della città, sembrerebbe proprio che, durante le notti, ad Agrigento, ci siano un “maniaco del chiodo”. Tre i danneggiamenti denunciati nelle ultime ore di ieri alla polizia di Stato. La carrozzeria di una Citroen C5, posteggiata in via Enrico La Loggia al Villaggio Mosè, è stata rigata in più punti del tetto e delle portiere. Stesso trattamento per una Skoda lasciata parcheggiata in via Maddalusa e per una Audi A1 lasciata in via San Francesco Di Paola. A presentarsi all’ufficio Denunce della Questura – che si trova alla caserma “Anghelone” di via Crispi – sono stati i proprietari delle tre auto: rispettivamente un agrigentino di 38 anni, uno di 40 e l’altro di 30 anni.

C'è davvero un "maniaco del chiodo"? Rigate le carrozzerie di altre due auto

Casi che si aggiungono a quelli – due per la precisione – denunciati, da altrettante donne, appena qualche giorno prima e riguardanti una Renault Clio a Villaseta e una Peugeot 208 in via Imera.

Fra i proprietari delle ultime 5 macchine rigate selvaggiamente non c’è alcun rapporto, né possibili collegamenti. Difficile però, proprio visto il crescendo di episodi, ipotizzare che possa trattarsi di fatti delinquenziali mirati. Sembra invece essere altamente probabile – ma spetterà agli accertamenti e alle indagini dei poliziotti della sezione Volanti della Questura fare chiarezza – che dietro tutti questi episodi possa esserci sempre la stessa “mano”. Le modalità dei danneggiamenti, vengono rigate le fiancate laterali, i tetti e le portiere e talvolta anche il cofano, sembrano, infatti, essere praticamente identiche. Uno dei primi danneggiamenti denunciati alla polizia risale a metà dello scorso luglio. Ma gli episodi sono stati distanziati nel tempo. Cosa che, invece, adesso non sembra essere più così. 

Rigate le carrozzerie di due auto, "maniaco del chiodo" in azione?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento