menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I componenti l'associazione PastActivity

I componenti l'associazione PastActivity

L'assedio di Akragas sarà ricostruito nella Valle dei Templi

L'iniziativa, annunciata dal Consorzio turistico, è della neonata associazione PastActivity. L'evento avrà luogo il 6 e 7 maggio 2017

L’assedio di Akragas del 210 avanti Cristo e le scene di vita quotidiana di quel periodo storico, saranno fatti rivivere a maggio nella Valle dei Templi.

La ricostruzione storica, annunciata dal Consorzio turistico Valle dei Templi, sarà presentata giovedì, alle 16, a Casa Sanfilippo.

“L’evento – spiegano gli organizzatori – si chiama "Lo spettacolo della Storia”. Si tratterà di una fedele ricostruzione che il 6 e 7 maggio 2017 permetterà anche di assistere a scene di vita quotidiana, prendere parte alle attività artigianali, visitare l’area archeologica e, ovviamente, assistere alla spettacolare ricostruzione dell’assedio della città del 210 avanti Cristo. Quello di giovedì sarà il primo incontro aperto a tutti per introdurre il progetto con la presenza del direttore artistico dell’evento, Andrea Moretti che spiegherà come nasce un evento di rievocazione storica e svelerà alcuni retroscena di questo mondo affascinante”.

Il progetto è della neonata associazione PastActivity, con la collaborazione del Consorzio turistico Valle dei Templi, dell'Ente Parco (partner principale), della Libera Università Agrigentina, di Toutai Argantai, del Museo Didattico d’Arte e di Vita Preistorica di Capo di Ponte e dell'Archeopark di Dario Boario”. PastActivity sta sviluppando il progetto “Con le Mani nel Passato”, finanziato grazie alla vittoria del bando “Giovani protagonisti di sé e del territorio (CreAZIONI giovani)” promosso dall’assessorato della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro della Regione Siciliana. Due archeologi siciliani, Laura Danile e Giovanni Virruso, affiancati dalla collaborazione esterna dell’archeologa Claudia Speciale, si occupano di ricerca e divulgazione nell'ambito dei beni culturali sul territorio nazionale. L’ingresso all’evento sarà gratuito.

"Questa iniziativa rappresenta sotto ogni punto di vista un magnifico esempio di come si dovrebbe sempre valorizzare il nostro patrimonio archeologico – dice Fabrizio La Gaipa, presidente del Consorzio Turistico Valle dei Templi -. Giovani professionisti che si attivano per creare, non solo uno spettacolo di grande livello scenico, ma anche e soprattutto un evento di straordinario valore culturale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento