"Assalto a polizia per fare fuggire sorvegliato speciale", trentunenne torna libero

Il giudice revoca l'obbligo di dimora con obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria nei confronti di Salvatore Salamone, arrestato lo scorso luglio

Il giudice Cinzia Veneziano ha revocato l’obbligo di dimora con obbligo di firma per tre volte alla settimana nei confronti del trentunenne Salvatore Salamone, arrestato il 19 luglio con l’accusa di resistenza e lesioni e pubblico ufficiale e favoreggiamento personale.

"Fanno fuggire sorvegliato speciale", quattro arresti

Salamone, difeso dall’avvocato Monica Malogioglio, avrebbe cercato di impedire l’arresto del ventunenne Salvatore Camilleri che aveva violato la sorveglianza speciale. Salamone avrebbe organizzato un vero e proprio assalto alle forze dell’ordine chiamando a raccolta altre persone. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, traffico di droga e politica: scatta l'operazione "Oro bianco": 12 arresti, ecco i nomi

  • Il Coronavirus fa paura: Licata +26 contagiati, altri 30 positivi a Ravanusa, 10 a Favara, 9 a Montevago e 7 a Sambuca

  • Fiumi di droga, estorsioni, minacce e il "braccetto" con la politica: ecco i dettagli dell'operazione "Oro bianco"

  • Scontro fra due auto nella zona industriale, muore impiegata 62enne

  • Rimorchio si sgancia da tir e travolge auto: due feriti, uno in gravi condizioni

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore (+79 in provincia): la Sicilia presto sarà "zona rossa"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento