"Assalto a polizia per fare fuggire sorvegliato speciale", trentunenne torna libero

Il giudice revoca l'obbligo di dimora con obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria nei confronti di Salvatore Salamone, arrestato lo scorso luglio

Il giudice Cinzia Veneziano ha revocato l’obbligo di dimora con obbligo di firma per tre volte alla settimana nei confronti del trentunenne Salvatore Salamone, arrestato il 19 luglio con l’accusa di resistenza e lesioni e pubblico ufficiale e favoreggiamento personale.

"Fanno fuggire sorvegliato speciale", quattro arresti

Salamone, difeso dall’avvocato Monica Malogioglio, avrebbe cercato di impedire l’arresto del ventunenne Salvatore Camilleri che aveva violato la sorveglianza speciale. Salamone avrebbe organizzato un vero e proprio assalto alle forze dell’ordine chiamando a raccolta altre persone. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • "Cosa nostra" in Canada, il nuovo padrino è Leonardo Rizzuto

  • Mancata convalida dell'arresto di Carola Rackete, la Cassazione respinge il ricorso della Procura

  • "Proteggere i resti del tempio di Zeus alla base del porto", l'allarme corre sui social

  • "Sono caduta dalle scale": ferite non compatibili col racconto, avviate indagini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento