Carcere Petrusa, pugni in faccia e naso rotto per agente della polizia Penitenziaria

L'agente, in servizio alla casa circondariale "Di Lorenzo", è stato portato al pronto soccorso dell'ospedale "San Giovanni di Dio". Il detenuto autore dell'aggressione è, al momento, in isolamento

Una veduta del carcere di contrada Petrusa

Nuovo caso di aggressione - nella casa circondariale "Pasquale Di Lorenzo" di Agrigento - ai danni di un agente del corpo di polizia penitenziaria. L’episodio di violenza si è verificato nella sezione detentiva del carcere. Un detenuto, senza un apparente motivo, si sarebbe scagliato contro l’agente che sarebbe stato raggiunto al volto da diversi pugni.

Tempestivo è stato l’intervento dei penitenziari che hanno immobilizzato l’uomo che attualmente si trova in isolamento. Per l’agente aggredito invece si è reso necessario il trasferimento in ospedale dove i sanitari del “San Giovanni di Dio” gli hanno riscontrato  una frattura al setto nasale. Non è il primo caso di episodi di violenza. Lo scorso mese di gennaio, durante una visita medica specialistica, un detenuto si è scagliato contro lo psichiatra che lo stava sottoponendo ai controlli e contro un ispettore del corpo di polizia penitenziaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Carcere Petrusa, detenuto aggredisce medico e ispettore di polizia penitenziaria

Aggressione in carcere, detenuto si scaglia contro ispettore e medico

Potrebbe interessarti: https://www.agrigentonotizie.it/cronaca/poliziotto-penitenziario-medico-aggrediti-detenuto-carcere-petrusa.html

Gli appelli lanciati dagli stessi poliziotti, in merito alla carenza di organico, ad oggi non hanno  trovato nessuna risposta dalle autorità competenti. Causa emergenza “Coronavirus”, per il numero esiguo di guardie, i servizi vengono garantiti dagli agenti attualmente disponibili. Agenti che effettuano turni di lavoro che sforano gli orari previsti.

Il Covid-19 è arrivato negli uffici del carcere Petrusa: contagiato un agente della polizia Penitenziaria

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: 8 gli agrigentini contagiati

  • Nuova "bomba" d'acqua sull'Agrigentino: strade e ristoranti allagati, albero su auto

  • Boom di contagiati da Covid 19 a Sciacca, adesso sono 29: ci sono anche un neonato e la sua famiglia

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): 6 per Agrigento, arrivano i primi tamponi rapidi

  • Passeggero della Tua positivo al Covid 19, l'Asp: "Chi ha viaggiato su questo bus ci contatti immediatamente"

  • Vigile del fuoco e operaio dell'aeroporto positivi al Coronavirus: nuovo caso anche a Cattolica

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento