menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

"Aggredì 2 volte guardia giurata", obbligo di firma per 40enne

Il giudice per le indagini preliminari ha convalidato l'arresto ed ha rilasciato l'indagato

Obbligo di firma. Il quarantenne agrigentino accusato d'aver aggredito due volte, nel giro di 12 ore, la stessa guardia giurata in servizio al pronto soccorso del "San Giovanni di Dio", è stato rilasciato. Il giudice per le indagini preliminari ha convalidato l'arresto ed ha disposto a carico del quarantenne, D. P., la misura dell'obbligo di firma. 

"Ha aggredito due volte in 12 ore la stessa guardia giurata": arrestato

Tutto ha avuto inizio durante la notte fra sabato e domenica quando il quarantenne, che si trovava al pronto soccorso per un malore, ha dato in escandescenze e s'è scagliato contro la guardia giurata che era di turno al presidio ospedaliero e contro due agenti della sezione Volanti che sono stati chiamati per tentare di riportare la calma. La guardia giurata è rimasta lievemente ferita. Il quarantenne è stato bloccato ed è stato denunciato, alla Procura di Agrigento, per interruzione di pubblico servizio, oltre che per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale. Poche ore dopo, appunto, il 40enne è tornato in pronto soccorso e s'è ritrovato davanti la stessa, identica, guardia giurata che stava effettuando - questa volta, dopo l'aggressione della notte, - dei controlli sanitari. Il quarantenne - stando all'accusa - si sarebbe dunque scagliato ancora una volta contro la guardia giurata, ma avrebbe anche iniziato ad urinare lungo i corridoi dell'ospedale. I poliziotti della sezione Volanti lo hanno dunque arrestato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento