Abusivismo edilizio: 19 informative in Procura in appena 10 mesi

Sono stati scoperti più casi a maggio e giugno, boom di ordinanze di demolizione invece a luglio: sono state poco più di una dozzina, mentre a maggio erano state 7

Non è più come un decennio fa. Ma non è finita, anche se c’è da registrare una conclamata inversione di tendenza: gli abusi edilizi sono sempre più piccoli. Le ordinanze di demolizione, firmate dai responsabili di palazzo dei Giganti, riguardano per la maggior parte opere interne, balconi, tettoie, mansarde o verande. Ogni tanto però – è accaduto lo scorso agosto – spunta qualche fabbricato, anche di tre piani.

A condurre sul campo quella che è un’autentica “guerra” contro l’abusivismo edilizio sono gli agenti della polizia municipale, la squadra Antiabusivismo nello specifico. I vigili, coordinati dal comandante Gaetano Di Giovanni, anche se manca ancora qualche mese alla fine dell’anno, hanno già iniziato a tracciare il bilancio di quello che è stato il 2019. Una ventina – 19 per la precisione – i casi di abusivismo edilizio scoperti che hanno portato anche a due sequestri. Ma i sopralluoghi – effettuati tanto in centro quanto nei quartieri periferici della città – sono stati poco meno di 50, mentre le persone sentite sono state una quarantina. Le ordinanze di demolizione che, dopo la firma del dirigente del settore Territorio e Ambiente del Municipio, sono state notificate, invece, sono state ben 40.  Agrigento non si smentisce. Anche se con numeri assai ridotti rispetto ad un decennio fa, continua ad essere terra di abusivismo. Ma è, naturalmente, anche terra di inchieste e di sentenze che portano alle demolizioni ordinate dalla Procura della Repubblica.

I mesi in cui sono stati scoperti più casi sono stati quelli di maggio e giugno scorsi, quando le informative inoltrate alla Procura della Repubblica – da parte della polizia municipale di Agrigento – sono state rispettivamente 4 e 5. E proprio a maggio sono stati realizzati anche due sequestri. Boom di ordinanze di demolizione, poi, a luglio: sono state poco più di una dozzina, mentre a maggio erano state sette. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • Torna a casa e trova un ladro che sta rubando in camera da letto: arrestato un 42enne

  • "Cosa nostra" in Canada, il nuovo padrino è Leonardo Rizzuto

  • Mancata convalida dell'arresto di Carola Rackete, la Cassazione respinge il ricorso della Procura

  • "Proteggere i resti del tempio di Zeus alla base del porto", l'allarme corre sui social

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento