Scampagnate del 25 aprile ed esodo verso le campagne? Controlli della Forestale

Le verifiche verranno concentrate sulle aree in cui risultano esserci immobili

Il week end - con in mezzo il 25 aprile - torna a fare alzare la guardia. In campo in tutte le campagne agrigentine ci saranno gli uomini della Forestale che si occuperanno di servizi mirati per fare in modo che le direttive di contenimento al rischio contagio da Covid-19 vengano rispettate. Ad essere coinvolti sono gli uomini delle sedi di Agrigento, Licata, Santo Stefano Quisquina, Cammarata, Burgio, Ribera, Santa Margherita Belice e Sambuca di Sicilia. Si teme - esattamente per come era accaduto fra Pasqua e Pasquetta - che qualcuno, o forse più di qualcuno, si sposti in campagna per la "tradizionale" scampagnata. 

“Andiamo in campagna a fare l’orto", in macchina c'era però tutta la famiglia: sanzionati

La Forestale si muoverà dunque nelle aree in cui risultano esserci immobili. Stasera, il corpo Forestale si occuperà anche della sanificazione di Sciacca e Burgio. Da oggi, gli uomini saranno impegnati per un servizio di vigilanza alla sede della Caritas di Santa Margherita Belice dove vengono distribuiti i generi alimentari ai cittadini in difficoltà economiche.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento