menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'agguato del Belgio, Rizzo ha parlato anche con i magistrati della Dda

Audizioni che potrebbero anche aver aperto nuovi scenari investigativi sui traffici di droga e di armi fra il Belgio, Favara e Porto Empedocle e sulla “faida” che è in corso

Non ha parlato soltanto con i poliziotti della Squadra Mobile, con il procuratore aggiunto Salvatore Vella e con i sostituti Simona Faga e Alessandra Russo. Il trentaduenne di Favara, Mario Rizzo, che ha svelato come e perché – il 28 aprile del 2017 – è avvenuto l’agguato aGrace-Hollogne, in Belgio, contro il ristoratore empedoclino Saverio Sacco, è stato ascoltato, a sommarie informazioni testimoniali, anche dai magistrati della Direzione distrettuale antimafia di Palermo.

Audizioni che potrebbero anche aver aperto nuovi scenari investigativi sui traffici di droga e di armi fra il Belgio, Favara e Porto Empedocle e sulla “faida” che è in corso. Perché è da metà settembre del 2016 che, fra Favara e Liegi, si spara e si ammazza. Fatti di sangue che avrebbero, secondo investigatori e inquirenti, un unico comune denominatore: la droga.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Gioca 10 euro e ne vince 2milioni: caccia al fortunato di Cattolica Eraclea

  • Cronaca

    Un agrigentino a "Uomini e donne", Gero Natale debutta su Canale 5

  • Sport

    L'ex "portierone" Daniele Indelicato vola a Dubai: affiancherà Sosa

Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento