menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

«Aggredì una donna con un bastone», partore licatese dai domiciliari al carcere

L'uomo è accusato di lesioni personali aggravate, resistenza a un pubblico ufficiale e porto ingiustificato di armi ed oggetti atti ad offendere. Il 24 maggio scorso aggredì una donna licatese con un bastone di legno di ben 115 centimetri

Nella serata di ieri, i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Licata, in esecuzione dell’Ordinanza di sostituzione degli arresti domiciliari con la custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Agrigento, hanno arrestato Sever Catalin Babiuc, partore romeno 42enne.

L'uomo è accusato di  lesioni personali aggravate, resistenza a un pubblico ufficiale e porto ingiustificato di armi ed oggetti atti ad offendere. I fatti si riferiscono a quanto accaduto a Licata nella serata del 24 maggio scorso ai danni di una donna licatese, che il pastore aggredì con un bastone di legno di ben 115 centimetri.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato trasferito nel carcere "Petrusa" di Agrigento, a disposizione dell’Autorità giudiziaria mandante.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento