Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

Aggressione a San Leone, si al ricorso contro i Vasile

Il Tribunale del riesame ha accolto l'istanza della Procura che chiede nuovamente l'arresto per...

Rischia di tornare in carcere Nicolò Vasile, il giovane arrestato insieme al padre perchè considerato responsabile dell'aggressione di ferragosto in un chiosco della frazione balneare di San Leone, costata il lobo di un orecchio al titolare. Il Tribunale del riesame di Palermo, infatti, ha accolto il ricorso della Procura della Repubblica di Agrigento, che attraverso l’aggiunto Ignazio Fonzo e il sostituto Matteo Delpini, aveva appellato il provvedimento del Gup che aveva scarcerato padre e figlio, al momento sottoposti all'obbligo di firma alla polizia giudiziaria. La Procura ha chiesto l'arresto per il giovane e la restrizione ai domiciliari per il padre. Rimane in carcere, invece, Davide Cipolla, 23 anni, il terzo complice.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione a San Leone, si al ricorso contro i Vasile
AgrigentoNotizie è in caricamento