Aggressione a Porto Empedocle, Sodano: "Occorre pazienza e resilienza"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Sono vicino al Vicesindaco Salvatore Urso e all'assessore all'ambiente Giuseppe Sicilia che oggi hanno dovuto fronteggiare una spiacevole situazione con i dipendenti della ditta che gestisce i rifiuti del borgo marinaro. Bisogna allentare la tensione sociale, il peggio sta passando, occorre pazienza e resilienza, lo dico a tutti, in primis agli operatori ecologici.

E' dal primo giorno di insediamento in Parlamento, che come portavoce nazionali della Provincia di Agrigento, stiamo lavorando costantemente per risollevare la situazione finanziaria di Porto Empedocle; i nostri provvedimenti per gli enti locali, presenti nella legge di Bilancio del 2019, portano ossigeno ai comuni e ai loro abitanti. Si parla oramai di pochi giorni per lo stanziamento delle somme al comune amministrato dalla Sindaca Ida Carmina. Ma, non possiamo, inoltre, non cominciare a mettere, a livello regionale, una lente di ingrandimento su tutta la gestione dei rifiuti della nostra Sicilia, perché ci sono troppe emergenze, in ogni città ed è ora di porre un punto.

Non è facile aggiustare una casa quando la erediti con le mura portanti totalmente crepate e, nel migliore dei modi, Porto Empedocle potrà ridare nei prossimi giorni servizi e serenità a tutti i suoi cittadini e fruitori.

Voglio palesare tutta la mia stima per il coraggio degli amministratori di Porto Empedocle, non hanno avuto mai paura nel portare alla luce ogni accadimento a tutela della verità, in una situazione, tutti sappiamo, essere non facile e spesso ostile.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento