Cronaca

Tentò di rubare un cellulare, migrante preso a sprangate: denunciati due agrigentini

Coinvolto con loro anche un calabrese. Secondo la ricostruzione degli inquirenti si è trattato di un vero e proprio raid punitivo. Il video dell'aggressione è finito sui social

(foto ARCHIVIO)

Due agrigentini, di 28 e 39 anni, e un calabrese di 44 anni , sarebbero i responsabili di un pestaggio a colpi di spranga e tubi di plastica condotto ai danni di un migrante di 23 anni originario della Guinea avvenuto a Ventimiglia. A scriverlo è l'agenzia Ansa.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, i tre (che sono stati denunciati per lesioni e raggiunti dalla misura cautelare dell'avviso orale) avrebbero assalito l'immigrato dopo che questi avrebbe tentato furto del telefonino di uno degli aggressori all'interno di un vicino supermercato.

"Era fondamentale dare una risposta immediata, perché il fatto è stato particolarmente efferato - ha detto il questore di Imperia Pietro Milione -. Il video dell'aggressione ha fatto il giro di tutti i social e la gente ha potuto constatare la violenza con cui queste persone si sono accanite sul giovane. Proprio queste modalità mi hanno indotto anche a erogare la misura dell'avviso di prevenzione nei confronti di tutti e tre i responsabili dell'episodio".  La polizia esclude le motivazioni razziali all'origine dell'aggressione. Nei confronti dello straniero, portato in ospedale a Bordighera e dimesso con prognosi di 10 giorni, la polizia procederà nuovamente all'espulsione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentò di rubare un cellulare, migrante preso a sprangate: denunciati due agrigentini

AgrigentoNotizie è in caricamento