rotate-mobile
Udienza di convalida / Ribera

"Su tutte le furie aggredisce i carabinieri": divieto di dimora per il 30enne

Il gip del tribunale di Sciacca, Antonio Cucinella, ha convalidato l'arresto del giovane che sarebbe stato trovato in possesso di più oggetti ricettati

Il gip del tribunale di Sciacca, Antonio Cucinella, ha convalidato l'arresto del gambiano trentenne e lo ha rimesso in libertà con l'applicazione del divieto di dimora a Ribera. A difendere l'indagato - è stato accusato di violenza e resistenza a pubblico ufficiale e porto di coltello - è l'avvocato di fiducia Riccardo Scarpinati. 

"Trovati con oggetti ricettati, 30enne aggredisce i carabinieri": un arresto e due denunce

Il giovane, presente irregolarmente sul territorio nazionale, è stato denunciato, assieme ad un riberese, per ricettazione. Ad arrestarlo, nei giorni scorsi, erano stati i carabinieri della tenenza di Ribera. Lui e il riberese - stando sempre alle accuse formulate - erano stati trovati in possesso di più oggetti di cui non hanno saputo giustificare la provenienza. Durante il controllo, il trentenne ha dato in escandescenze e oltre a opporre resistenza ai carabinieri li ha aggrediti. Ecco perché era stato arrestato e in primissima battuta portato al carcere di Sciacca. Poi, dopo la convalida appunto, il gambiano è stato rimesso in libertà e gli è stato fatto divieto di restare a vivere a Ribera. 

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Su tutte le furie aggredisce i carabinieri": divieto di dimora per il 30enne

AgrigentoNotizie è in caricamento