menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un autocompattatore in città (foto archivio)

Un autocompattatore in città (foto archivio)

Appalto milionario per i rifiuti ad Agrigento, la "Rti Iseda" gestirà il servizio per due anni

Il costo totale complessivo del servizio è di oltre quindici milioni di euro (15.855.141,56 €). Alla gara avevano partecipato tre ditte: due escluse per mancanza di requisiti, la terza (la Rti Iseda) ha presentato un ribasso del 35,12 percento. Il servizio avrà la durata di due anni

La Costituenda impresa "RTI ISEDA s.r.l. Capogruppo, SEA s.rl. e S.E.A.P. s.rl. associate" gestirà per i prossimi due anni il servizio di spazzamento, raccolta e trasporto allo smaltimento dei rifiuti solidi urbani e speciali assimilati nel territorio del Comune di Agrigento.

Lo ha stabilito l’esito della gara d’appalto svoltasi ieri, 26 maggio, negli uffici comunali "Sanità ed Ecologia" di Fontanelle. Il costo totale complessivo del servizio (iva compresa) è di oltre quindici milioni di euro (15.855.141,56 €) interamente finanziati dai fondi del bilancio comunale. 

Al bando avevano partecipato complessivamente tre ditte: la "Ambiente 2.0 Società Consortile a responsabilità limitata" di Assago, la "Ciclat Trasporti Ambiente società cooperativa" di Ravenna e la "RTI ISEDA" con sede Aragona.

Allo svolgimento della gara, il cui presidente era l'architetto Gaetano Greco, erano anche presenti Davide Bianchi e Dario Lombardo (entrambi delegati della società "Ambiente 2.0" di Assago), Pietro Alogni (amministratore della società "Iseda" di Aragona), Calogero Canta (rappresentante della società "Sea" di Agrigento) e Graziano Scordino (rappresentante della ditta "Ciclat trasporti ambiente").

Le prime due ditte sono state escluse per mancanza di requisiti previsti a pena di esclusione dal bando, mentre la terza ditta, la "RTI Iseda" ammessa alla gara, ha presentato un ribasso del 35,12 percento sull’importo a base d’asta di 5.238.574,44 euro (iva esclusa) e quindi per un importo contrattuale complessivo netto di 3.398.787,10 euro, oltre le spese fisse di costi del personale e oneri di sicurezza non soggetti a ribasso 11.014.977,96 euro) per un totale complessivo (iva compresa) di 15.855.141,56 di euro. Il servizio avrà durata biennale.

Il rappresentante di una delle due ditte escluse, inoltre, ha richiesto di trascrivere a verbale una formale richiesta di accesso agli atti, in quanto non ritiene che vi siano stati i requisiti per l'esclusione dalla gara.

Il verbale di gara (rep. n. 859 del 26/05/2015) in forma integrale è pubblicato sul sito www.comune.agrigento.it nell’albo pretorio online nella sezione “verbali di gara” al numero di registro 2212/2015.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento