rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
L'intervento / Centro città / Via Imera

Affitto pagato in ritardo? Scoppia la baruffa con minacce di morte fra due coinquilini

Nel momento in cui è arrivata la pattuglia della sezione Volanti, il più esagitato si era già dissolto nel nulla

E’ per dissidi legati al pagamento dell’affitto che, in via Imera, è scoppiata una lite fra due gambiani. Un alterco, composto anche da minacce di morte, che ha determinato, prima che la situazione degenerasse, anche l’intervento di una pattuglia della sezione Volanti della Questura di Agrigento.

A “scontrarsi”, ma soltanto verbalmente, sono stati appunto in due. Uno, a quanto pare non pagava o forse era in ritardo, la sua quota di affitto. Motivo per il quale la discussione, ad un certo punto, s’è fatta decisamente pesante, con insulti e minacce di morte. Qualcuno, temendo il peggio, ha composto il numero unico d’emergenza: il 112. Quando la pattuglia della sezione Volanti è giunta sul posto, l’immigrato più esagitato era già scomparso, dileguatosi nel nulla. I poliziotti lo hanno cercato un po’ ovunque, ma senza alcun successo. L’altro gambiano è stato, a questo punto, invitato, qualora lo ritenesse necessario, a formalizzare una querela di parte per minacce. Denuncia che, ieri, non risultava essere ancora arrivata e che verosimilmente non arriverà mai, anche se i tempi tecnici affinché venga depositata ci sono tutti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affitto pagato in ritardo? Scoppia la baruffa con minacce di morte fra due coinquilini

AgrigentoNotizie è in caricamento