rotate-mobile
Polizia / Canicattì

L'affidamento in prova ai Servizi sociali non funziona: 24enne portato in carcere

Ad eseguire il provvedimento dell'autorità giudiziaria, notificandolo nella comunità di Raffadali, sono stati i poliziotti del commissariato di Canicattì

Niente da fare. L'affidamento in prova ai Servizi sociali, con obbligo di dimora, non ha funzionato. Ed è il motivo per cui un romeno di 24 anni, residente a Canicattì, ma domiciliato in una comunità di Raffadali, è stato arrestato e portato alla casa circondariale "Pasquale Di Lorenzo" di Agrigento. 

Il giovane era stato appunto sottoposto alla misura di sicurezza del ricovero e alla misura alternativa alla detenzione, affidandolo in prova ai Servizi sociali. Misure che, a quanto pare, sono state violate. Ed ecco che è arrivata la sospensione dell'affidamento in prova. E in esecuzione del provvedimento dell'autorità giudiziaria, il ventiquattrenne è stato portato in carcere dai poliziotti del commissariato di Canicattì. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'affidamento in prova ai Servizi sociali non funziona: 24enne portato in carcere

AgrigentoNotizie è in caricamento