rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Adic Licata: "Gestire in 'house' il servizio di riscossione dei tributi"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

"Abbiamo letto le dichiarazioni che la signora Brandara ha fatto sul servizio di riscossione dei tributi locali.  Il commissario straordinario avrebbe affermato che a gennaio 'verranno avviate le procedure per tornare alla gestione diretta, anche se sarà necessario un po’ di tempo perché è difficile subentrare'. A questo punto vorremmo che il commissario spiegasse ai cittadini licatesi quali siano le difficoltà per subentrare alla Municipia spa". Lo ha dichiarato il presidente dell'Adic, Antonino Amato.

"Non vorremmo che queste dichiarazioni volessero significare mettere le mani avanti sulla questione. A nostro avviso, infatti, non sussistono difficoltà per il Comune  di Licata  a subentrare alla Municipia S.p.A..  Già alcuni mesi fa l’assessore al bilancio dell’amministrazione sfiduciata dal Consiglio Comunale autoscioltosi, aveva asserito che per la gestione in house del servizio era quasi tutto pronto, che erano stati individuati i locali, il personale addetto ed il reaponsabile dell’ufficio. Se per difficoltà si intende il passaggio dei dati tributari in possesso della Municipia, occorre sottolineare che in pochi istanti, tramite supporti informatici, è possibile trasferire i files ai computer del Comune. La formazione del personale, sembra superfluo suggerirlo, si potrebbe attuare in due settimane con l’ausilio di società di formazione specializzate ( senza considerare il fatto che per contratto la stessa Municipia dovrebbe affiancare e formare il personale che subentra nella gestione della riscossione, ma questo è una altro discorso)". 

"Da parte dell’associazione Adic, nata per difendere gli interessi dei cittadini, sarà mantenuta alta l’attenzione sui tipi di provvedimento che saranno adottati per risolvere il problema riscossione tributi. Scelte poco attente potrebbero determinare ulteriori costi a carico del bilancio comunale e quindi a carico dei licatesi, i quali sono stanchi di essere considerati le mucche da mungere della provincia di Agrigento, considerati i notevolissimi costi ( superiori a quelli sostenuti da altri comuni della provincia)  che devono subire per i servizi resi dalle varie società private quali Girgenti Acque, Municipia o Dedalo Ambiente. Noi siamo convinti che in poco tempo può decollare la gestione in 'house' del servizio di riscossione dei tributi locali, se c'è la volontà. Detto questo assicuriamo i cittadini licatesi che saremo vigili su quanto farà la Sig.ra Brandara per la soluzione di questo problema".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adic Licata: "Gestire in 'house' il servizio di riscossione dei tributi"

AgrigentoNotizie è in caricamento