Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Canicattì

Misterioso addebito da un sito internet russo sulla sua PostaPay: vittima un giovane bracciante

Il giovane ha fornito ai poliziotti tutte le indicazioni possibili e anche l'estratto conto, sono state già avviate le indagini per risalire all'autore della frode

Un addebito di 34,75 euro sulla sua PostaPay Evolution effettuato da un sito russo. Ad accorgersene, e ad insospettirsi immediatamente, è stato un ventiduenne, bracciante agricolo, di Canicattì. Il giovane ha controllato, e ricontrollato più volte, ma lui con quel sito russo non aveva mai veramente avuto a che fare. Preda della rabbia, s’è presentato al commissariato di polizia di Canicattì, che è coordinato dal commissario capo Francesco Sammartino. Agli agenti non soltanto ha raccontato tutto quello che aveva accertato, ma ha anche fornito l’estratto conto dal quale emerge l’operazione, fatta con la sua PostaPay Evolution, che però il giovane ha appunto disconosciuto. Carta che, ha tenuto a precisare il ventiduenne, non ha mai ceduto a nessuno e che ha sempre tenuto con lui. 

I poliziotti hanno raccolto tutti i dettagli e i documenti riguardanti quest’ennesimo caso di fronte informatica e hanno trasmesso gli incartamenti alla polizia Postale di Palermo con la speranza che si riesca a risalire a chi, effettivamente, si nascondesse dietro quel sito internet russo nel momento in cui è stata realizzata l’operazione. Certo non sono stati portati via molti soldi – 34,75 euro – al giovane, ma è stata pur sempre una frode online. A Canicattì, operazioni bancarie di questo tipo continuano purtroppo a registrarsi e ad essere denunciate alla polizia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Misterioso addebito da un sito internet russo sulla sua PostaPay: vittima un giovane bracciante

AgrigentoNotizie è in caricamento