rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Addebiti da un sito internet estero a sua insaputa: 32enne perde quasi 200 euro

La giovane ha disconosciuto i pagamenti effettuati ed ha presentato una denuncia, per frode informatica, alla polizia

Transazioni da 129 e 40 euro fatte da un sito esterno sulla PostaPay di una trentaduenne di Agrigento. Una giovane che ha disconosciuto quei pagamenti e che ha formalizzato una denuncia, alla polizia, per frode informatica. L’ennesima che si registra in danno di agrigentini. L’ennesima, fatta sempre con lo stesso modus operandi. Da un sito internet estero, sul quale la giovane non era mai entrata, sono stati fatti degli addebiti, per degli acquisti non chiaramente specificati, sulla carta delle Poste della giovane che ha, naturalmente, ricevuto l’allert-segnalazione proprio dall’istituto che ha rilasciato la PostaPay. La ragazza ha subito subodorato che qualcosa non andava perché, effettivamente, lei non aveva fatto nessun acquisto, meno che mai con quegli importi – 129 e 40 euro - . Ha cercato di capirci qualcosa e la risposta è stata praticamente scontata: qualcuno, utilizzando il numero della sua PostaPay, aveva fatto degli acquisiti attraverso quel sito estero.

La trentunenne di Agrigento s’è, a questo punto, recata all’ufficio Denunce della Questura (si trova alla caserma “Anghelone” di via Crispi) ed ha raccontato, e documentato, tutto ai poliziotti della sezione Volanti. Gli agenti hanno, naturalmente, creato un fascicolo che è stato subito inviato ai colleghi della Postale di Palermo. Spetterà a loro, specialisti in materia, provare a tracciare i vari contatti e a risalire a chi effettivamente ha fatto fare quegli addebiti sulla PostaPay dell’agrigentina. Si tratta di un fenomeno – quelle delle frodi informatiche – che continua, purtroppo, con sistematicità, a registrarsi tanto in provincia di Agrigento, quanto altrove. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addebiti da un sito internet estero a sua insaputa: 32enne perde quasi 200 euro

AgrigentoNotizie è in caricamento