rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Commissariato / Canicattì

Addebiti per acquisti online mai fatti e carta di credito clonata: è ancora allarme frodi

I cittadini continuano, loro malgrado, a dover far ricorso alla polizia per segnalare quanto gli è accaduto e disconoscere i pagamenti

Spese online mai autorizzate perché nessun acquisto è stato fatto e, addirittura, una carta di credito clonata. Non mancano - il trend è sempre lo stesso - i disconoscimenti di pagamenti subiti. Tanti i cittadini che continuano, loro malgrado, a dover far ricorso alla polizia per segnalare, appunto, quanto gli è accaduto. Negli ultimi giorni è "toccato" a tre canicattinesi. 

Una casalinga 49enne, di Canicattì, ha riferito d'aver ricevuto tramite un sms l'alert per operazioni di pagamento online - ben 5 - che lei non aveva effettuato, né autorizzato. E poco dopo, la donna è stata contattata dalla sua banca che l'ha avvisata d'aver bloccato la carta perché era stata clonata.

Un'altra donna di 51 anni ha denunciato,  invece, che, sul bancomat, le sono stati addebitati 71,96 euro per un acquisto online che la canicattinese non aveva mai fatto. Un diciottenne, infine, s'è visto addebitare due acquisti da 25 euro. Ed anche in questo caso, il giovane non aveva mai fatto alcuna transazione online. 

I poliziotti del commissariato di Canicattì, dopo aver raccolto i disconoscimenti, hanno trasmesso tutto ai colleghi della Postale. Spetterà a loro, laddove possibile, provare a identificare chi si nasconda dietro quelle frodi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addebiti per acquisti online mai fatti e carta di credito clonata: è ancora allarme frodi

AgrigentoNotizie è in caricamento