rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Reati sul web

Misteriosi addebiti su carta di credito da siti internet esteri: 30enne e 62enne corrono dalla polizia

Gli agenti delle Volanti hanno raccolto le due denunce e il disconoscimento delle operazioni bancarie effettuate ad insaputa delle vittime

Una trentenne ha ricevuto l'avviso di due addebiti sulla propria carta di credito, da 59,99 euro e da un euro. Così come è accaduto ad un sessantaduenne che, sul cellulare, s'è visto arrivare la notifica di un addebito di 30 euro. Continuano a ripetersi, con una allarmante sistematicità, le frodi informatiche in danno degli agrigentini. Cittadini che, naturalmente, denunciano e disconoscono i pagamenti effettuati a loro insaputa. 

Il sessantaduenne si è visto arrivare un Sms, sul telefono cellulare, che lo avvisava della transazione di 30 euro per un acquisto fatto su un sito internet estero. Transazione non autorizzata però visto che l'uomo su quel sito internet non era mai andato e neanche ne conosceva l'esistenza. Ai poliziotti dell'ufficio Denunce della Questura, l'agrigentino ha portato tutti gli elementi per provare ad identificare chi si nasconda dietro quella che è stata, appunto, una frode informatica. E stessa cosa ha fatto anche la trentenne, anche lei avvisata con Sms della banca che le aveva rilasciato la carta di credito. Anche nel caso della ragazza i due addebiti sono stati effettuati per acquisti online su siti internet esteri. 

I poliziotti delle Volanti, raccolte le due denunce a carico di ignoti, hanno trasmesso i fascicoli ai colleghi della Postale che si occuperanno delle indagini. Non sarà certamente semplice identificare i frodatori, anche perché si presume che si tratti di professionisti. La polizia però, come sempre avviene in questo genere di casi, ci proverà. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Misteriosi addebiti su carta di credito da siti internet esteri: 30enne e 62enne corrono dalla polizia

AgrigentoNotizie è in caricamento