menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gero Acquisto

Gero Acquisto

Acquisto e Stella: "Aumento della Tari? Il consiglio faccia il suo mestiere e controlli"

I dirigenti della Uil intervengono sul possibile rincaro della tassa sui rifiuti: "Venga evitato un natale amarissimo"

“Sui possibili aumenti del costo del servizio dei rifiuti e della Tari, il consiglio comunale faccia valere il suo ruolo di controllo, sarebbe un altro natale amarissimo per gli agrigentini”. La Uil di Agrigento interviene con Gero Acquisto e Nino Stella dopo la delibera della giunta comunale "che ha messo in atto gli atti propedeutici per un ulteriore aumento del costo complessivo del servizio di igiene ambientale nella città di Agrigento, all’incirca un altro milione e duecento mila euro in più che presuppone, qualora approvato dal consiglio comunale, un Natale amarissimo per gli agrigentini".

I dirigenti del sindacato aggiungono: “Ancora una volta la nostra organizzazione sindacale interviene su un tema che investe e riguarda tutti gli agrigentini per un servizio essenziale e fondamentale quale quello dei rifiuti nella nostra città. Ebbene, tanto per cambiare, attraverso una delibera la giunta si è predisposta un aumento dell’intero servizio di gestione integrata dei rifiuti per circa 1 milione e duecento mila euro che, certamente se approvata dal consiglio, si riverbererà con l’aumento della tari per i cittadini, altri 100 euro annui dopo l’aumento del 7% di marzo con il nuovo piano finanziario, a questo punto il vaso è colmo. Finora le scelte politiche e amministrative di questo governo locale su questa tematica sono stati fallimentari".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento